DAB+: cos’è e perché è il futuro della radio

La radio è una delle forme di comunicazione di massa più diffuse al mondo. Tuttavia, la tecnologia radio tradizionale, basata sulla modulazione di frequenza (FM), sta gradualmente cedendo il passo alla trasmissione radiofonica digitale, rappresentata principalmente dallo standard DAB+.

Cos’è il DAB+?

DAB+ è l’acronimo di Digital Audio Broadcasting Plus ed è uno standard di trasmissione radiofonica digitale. Questa tecnologia rappresenta un’evoluzione del DAB, standard introdotto negli anni ’90, e integra il codec HE-AAC+ della famiglia MPEG-4.

Vantaggi del DAB+ rispetto alla radio FM

Il DAB+ offre una serie di vantaggi rispetto alla radio FM, tra cui:

  • Migliore qualità audio: il DAB+ consente di trasmettere audio con una qualità superiore rispetto alla radio FM, grazie alla compressione HE-AAC+. Questa compressione è più efficiente rispetto alla compressione utilizzata nella radio FM, permettendo di trasmettere più dati in meno spazio, il che si traduce in un suono più ricco e dettagliato, con una gamma dinamica più ampia e una migliore separazione dei canali.
  • Minore suscettibilità ai disturbi: il DAB+ è meno suscettibile ai disturbi rispetto alla radio FM, grazie al codice di correzione Reed-Solomon. Questo codice permette di rilevare e correggere gli errori di trasmissione, garantendo una ricezione più stabile anche in condizioni di scarsa ricezione.
  • Possibilità di trasmettere dati multimediali: il DAB+ consente di trasmettere anche dati multimediali, come immagini, video e testo. Questo permette di arricchire l’esperienza di ascolto con contenuti informativi e interattivi.
  • Facile sintonizzazione: la radio DAB+ è facile da sintonizzare, grazie all’elenco dei canali disponibili. Questo elenco è visualizzato sullo schermo del ricevitore DAB+, permettendo agli ascoltatori di trovare rapidamente la stazione desiderata.

Il DAB+ è considerato il futuro della radio. Questa tecnologia offre una serie di vantaggi che la rendono più attrattiva per gli ascoltatori, tra cui una migliore qualità audio, una minore suscettibilità ai disturbi e la possibilità di trasmettere dati multimediali.

Negli ultimi anni, la diffusione del DAB+ è in crescita in tutto il mondo. In Italia, il DAB+ è stato lanciato nel 2013 e, a partire dal 2023, le emittenti radiofoniche italiane sono obbligate a trasmettere anche in DAB+.

La diffusione del DAB+ è destinata a continuare a crescere nei prossimi anni. Questa tecnologia è destinata a sostituire completamente la radio FM, offrendo agli ascoltatori un’esperienza di ascolto più ricca e coinvolgente.

Foglie di olivo: un superfood dai mille benefici

foglie di olivo

Le foglie di olivo sono un alimento tradizionale della dieta mediterranea, e per una buona ragione. Sono ricche di nutrienti e composti bioattivi con molteplici benefici per la salute, sia…