Ricetta Messicana – PICADILLO

PICADILLO

Il picadillo è un composto di carne utilizzato per farcire peperoni, tacos, enchiladas ecc., di cui esistono tantissime varianti. Di seguito ve ne presentiamo una non piccante e una invece che prevede l’utilizzo di
peperoncino.

Di carni miste

  • 200 g di polpa di maiale macinata,
  • 200 g di polpa di manzo macinata,
  • 250 g di pomodori maturi e sodi,
  • 2 spicchi di aglio,
  • 1/2 cipolla piccola,
  • 1 limone,
  • 25 g di uvetta passa,
  • 1 chiodo di garofano,
  • 1 pezzetto di cannella,
  • 1 foglia di alloro,
  • 1 rametto di maggiorana,
  • 1 rametto di timo,
  • grani di pepe, sale, zucchero.

In un mortaio lavorate aglio, maggiorana, timo, chiodo di garofano, cannella, alloro, sale, qualche grano di pepe; quando avrete ottenuto una pasta omogenea, unitela alla carne e amalgamate il tutto con le mani umide. Ponete un tegame al fuoco e fate colorire un trito finissimo di cipolla in qualche cucchiaio di olio, prima che prenda colore, unite le carni macinate e, mantenendole mescolate, rosolatele per 10 minuti. Tuffate i pomodori in acqua bollente per privarli della pellicina esterna e tritateli, quindi uniteli alla carne. Mescolate con cura e insaporite con poco zucchero e l’alloro. Lasciate asciugare il sugo e, prima di spegnere, aggiungete anche l’uvetta fatta prima ammorbidire in acqua e tritata.

Con verdure

  • 250 g di polpa di manzo tritata,
  • 250 g di pomodori maturi e sodi,
  • 200 g di carote lessate,
  • 200 g di patate lessate,
  • 1-2 spicchi di aglio,
  • 1/2 cipolla piccola,
  • 2 chiles jalapeños,
  • 1/2 tazza di olive verdi snocciolate,
  • 25 g di uvetta passa, olio, sale.

In 2 cucchiai di olio rosolate la carne mescolando in modo che si sbricioli bene e colorisca in modo uniforme. Private della pellicina esterna i pomodori tuffandoli in acqua calda, quindi frullateli con l’aglio e la cipolla a pezzetti. Unite alla carne la salsa di pomodoro, salate e lasciate sobbollire a tegame coperto per 5-10 minuti. Se il picadillo vi sembrasse troppo asciutto, versate un po’ di acqua di cottura delle verdure, quindi aggiungete le verdure a cubetti, le olive intere e l’uvetta fatta prima ammorbidire in acqua tiepida. Lasciate insaporire su fuoco basso, facendo attenzione che non si asciughi eccessivamente. In ultimo unite i jalapeños che avrete scottato, mondato da pelle e semi e tagliato in filetti sottili (vedi pag. 11).