IL TRUCCO A MATITA

IL TRUCCO A MATITA

La matita nel trucco non è solo uno strumento per meglio delineare, ma può essere utilizzata anche da sola per ottenere un maquillage completo. Forse per questo motivo negli ultimi anni il mercato dei delineatori (matite ed anche eye liner e stylo) si è molto sviluppato.

Tipi di matite

Esistono diversi tipi di matite: per il contorno labbra, per il taglio palpebrale interno ed esterno, per le sopracciglia ecc. La durezza della mina dipende dalla zona da truccare: per le labbra e le sopracciglia conviene utilizzare matite piuttosto dure mentre per gli occhi conviene usare matite di media morbidezza.

Per le occhiaie si devono utilizzare matite molto morbide, così come per l’interno occhio.

Come si utilizzano

La pelle deve essere asciutta. Nel caso che la mina sia secca, conviene scaldarla sfregandola ripetutamente sul dorso della mano. Al contrario, nei periodi caldi, se la matita diviene troppo morbida, conviene metterla in frigorifero per un certo tempo prima di usarla. Per temperare la matita, invece di un comune temperamatite, si consiglia una taglierina, acquistabile in cartoleria. In questo modo si ottiene una punta a sezione rettangolare.

Con tale punta la matita può essere utilizzata “a spatola” nella parte più spessa per colorare zone più estese e “di taglio” nella parte più sottile, dove serve più precisione.

Contorno labbra

Prima di applicare il rossetto, effettuare il contorno labbra con la matita consente di riproporzionare la bocca, di modellarla, mascherando eventuali asimmetrie e impedendo al rossetto di insinuarsi nelle piccole rughe (linee periorali) che ad una certa età si formano sopra le labbra.

Partendo dal centro del labbro superiore verso i lati, prima da una parte e poi dall’altra, si comincia a delineare la bocca. Successivamente si ripete l’operazione sul labbro inferiore.

Prima Dopo

La matita deve essere sempre ben temperata. Il colore deve essere lo stesso del rossetto, oppure leggermente (solo leggermente!) più scuro.

Taglio palpebrale

Questo trucco, piuttosto difficile da eseguire, consente di “modellare” l’occhio, modificandone l’inclinazione o allungandolo (ovviamente si tratta di effetti ottici). Per questo tipo di interventi la matita, per la precisione che consente, è uno strumento essenziale.
Sopracciglia
Linee tracciate dalla matita

Esempi di modellazione della palpebra
Le sopracciglia hanno un’enorme importanza nell’estetica di un viso. Sono sempre divise in tre parti:

A. Lunghezza tratto orizzontale
B. Lunghezza tratto discendente
C. angolo formato dall’unione di A con B

Intervenendo su di esse si possono ottenere effetti sorprendenti come l’allungamento di un viso corto o l’accorciamento di un viso lungo.
Il trucco delle sopracciglia è un’operazione delicata e complessa in quanto interventi non corretti possono modificare l’armonia delle linee di un viso.

Le sopracciglia possono essere accorciate con la depilazione, si può modificarne l’inclinazione, incrementarne il riempimento o semplicemente scurirle. In questi ultimi casi viene generalmente utilizzata la matita.