Guida alla seduzione – Segnali di gradimento e interesse – Parte 12

La comunicazione non verbale è sempre molto importante, è essenziale per capire in che direzione dobbiamo muoverci per conquistare una persona.

Esistono alcuni indizi che ci consentono di capire fino a che punto possiamo spingerci, se il potenziale partner è interessato a quello che stiamo dicendo, se lo gradisce, o se invece abbiamo toccato un punto che è meglio tenere lontano.

I segnali di attenzione sono legati all’olfatto: se vediamo che l’altra persona si gratta leggermente il naso, o ha dei pruriti in quella zona, possiamo pensare che sia interessata ai nostri argomenti. Questo perchè c’è una connessione tra mente e olfatto, e quando siamo interessati a qualcosa affluisce una maggior quantità di sangue in quella zona, il che può provocare questi leggeri fastidi.

I segnali di gradimento sono invece connessi al senso del gusto: portare le mani vicino alla bocca, baciare con le labbra il nostro dito o una penna, fare dei piccoli movimenti con la lingua verso le labbra o le guance, sono ottimi indizi di gradimento.

Altri gesti possono indicare tensione: deglutire spesso o piccoli colpi di tosse sono dei veri e propri scarichi emozionali.
Infine toccarsi nella zona del mento indica un momento di riflessione o di richiesta inconscia di approfondimento.