SMETTERE DI FUMARE – AFFRONTARE I SINTOMI DI RECESSO

Possono verificarsi vertigini durante i primi uno o due giorni. Fai una breve pausa, passerà.

Può comparire mal di testa in qualsiasi momento durante le prime settimane. Cerca di rilassarti. Prendi qualsiasi rimedio usuale per mal di testa come, ad esempio, un panno freddo sulla parte posteriore del collo oppure allevia lo stress facendo una breve passeggiata.

Durante le prime settimane potresti sentirti stanco, ma se tenti di meditare o di rilassarti durante le prime settimane, passerà sicuramente.

La tosse può effettivamente aumentare durante i primi giorni, semplicemente perché il residuo del fumo non è stato evacuato dal sistema.

Nei primi giorni può anche verificarsi un certo senso di oppressione al torace. Riposa e fai respiri profondi, presto se ne andrà.

Sempre nei primi pochi giorni potresti soffrire di insonnia. Cerca di stare lontano da bevande che hanno un alto contenuto di caffeina, cerca di non fare esercizio fisico troppo intenso nelle ore prima di coricarti. Un bagno caldo prima di andare a letto può essere utile.

La stipsi può verificarsi nel primo mese dopo che hai smesso. In questo caso, mangia cibi con un alto contenuto di fibre, bevi molti liquidi, e fai qualche esercizio di fitness.

Infine, nelle prime settimane, potresti riscontrare problemi a concentrarti. Preparati a questo, fai una pausa o fai del movimento per un breve periodo di tempo.

Uno schema con la data, luogo e motivazione dell’aver fumato, ti daranno una idea del tuo progresso da quando inizi a smettere di fumare.

Si riveleranno indispensabili per dire definitivamente addio alla tua cattiva abitudine. Su base giornaliera, in una colonna segnerai ogni sigaretta che fumi durante il giorno.

Inserisci l’ora, il luogo, e con chi hai fumato; il motivo per cui hai fumato, se è stato facile o difficile sgarrare, e l’arma che intendi utilizzare per combattere la voglia di fumare quel tipo di sigaretta la prossima volta.