CURARE METCALFA

Le piante in casa, così come quelle sul terrazzo o in giardino, sono soggette a malattie di origine fungina o animale. Le malattie crittogamiche, causate da funghi, si presentano spesso in seguito ad eccessive innaffiature o vaporizzazioni.

I parassiti animali compaiono, invece, in genere per infestazione causata da un’altra pianta e in alcuni casi attaccano piante tenute in luoghi caldi e asciutti (ragnetto rosso).

Per le piante coltivate all’esterno può esistere, inoltre, il problema delle lumache e delle chiocciole, che possono provocare gravi danni sia alle piante in vaso che in piena terra. In caso di qualsiasi tipo di attacco la cosa più importante è saper riconoscere rapidamente la malattia ed intervenire prima possibile.

PARASSITI ANIMALI

  • METCALFA

SINTOMI

  • Presenza di farfalline grigiastre.
  • Melata presente consistentemente sulle foglie

CURA

  • VAPE GARDEN Insetticida Liquido

ALTRO

ERBE INFESTANTI

Pur non rappresentando una malattia, le erbe infestanti sono un elemento di disturbo estetico, soprattutto nei prati, nei vialetti e lungo i marciapiedi. Dove la presenza di erbe non desiderate è ritenuta fastidiosa, è possibile eseguire un diserbo con un prodotto liquido o in polvere diluito in acqua.

Il trattamento può essere di tipo preventivo, da effettuare all’inizio della ripresa vegetativa delle infestanti (prima che compaiano, quando cioè sono ancora in fase di “germinello”), oppure di tipo curativo, irrorando il diserbante direttamente sulle infestanti già sviluppate

LUMACHE E CHIOCCIOLE

Le piante lasciate all’esterno durante la primavera-estate possono essere seriamente danneggiate da lumache e chiocciole, che sono ghiottissime di germogli e foglie tenere, che distruggono molto velocemente. La loro presenza si nota facilmente, sia per la grande visibilità di questi animali e dei loro danni, sia per il liquido lucido che lasciano sui vasi e sulle foglie dopo il loro passaggio.

La difesa da questi parassiti può essere effettuata efficacemente con la distribuzione a mucchietti di apposite esche granulari intorno ai vasi o alle piante, oppure utilizzando repellenti naturali come BIOFITO Repellente per lumache.