Allenamento – Iso-tensione per una nuova dimensione

Iso-tensione per una nuova dimensione.

Un’altra maniera per migliorare l’efficienza neuromuscolare è l’allenamento con stop isometrico. Prendendo come esempio il pulldown, dopo essere arrivati a cedimento muscolare, fatevi aiutare da un compagno d’allenamento a bloccarvi in basso, nella fase di contrazione. Lasciate salire la pila dei contrappesi per circa un terzo della traiettoria, fermate e provate ad invertire il movimento – abbassando – per tre secondi. Lasciate salire lentamente di nuovo fino a metà, fermatevi e riabbassate in tre secondi.

Tornate su quasi a fine corsa invertite il movimento cercando di impiegare sempre tre secondi. Lo stop isometrico prolunga il tempo sotto tensione e permette di allenare il sistema nervoso a reclutare un numero crescente di fibre muscolari. L’allenamento con stop isometrico era il preferito di Ray Mentzer, il fratello di Mike Mentzer che vinse il Mr. America nel 1979. Io stesso ero presente ad un seminario di Ray nel 1980. Era uno strenuo difensore di questa tecnica – e convinceva solo a guardare la sua massa e la forza che aveva.