Alimenti da eliminare IL CAFFE` , IL TE` ED IL CACAO

Sono tre falsi alimenti molto usati oggigiorno i cui effetti sono da considerarsi disastrosi. Essi contengono sostanze eccitanti e veleni (la caffeina, l’acido tannico e la teobromina) che intossicano l’organismo, e danno come conseguenza disturbi di stomaco, intestinali, di fegato e di reni, sono infine dei potenti veleni per il sistema nervoso distruggendo le sue preziose cellule.

Queste bevande stimolano l’organismo ed esso ricorre alle proprie riserve di energia tutte le volte che questi veleni vengono introdotti; ed è questa eccitazione contro natura che fa passare il sonno, la stanchezza ecc. Questo fatto che molti accettano come un bene è in realtà un grave danno, poichè porta squilibrio a tutta l’amministrazione naturale dell’organismo in riferimento alle sue riserve. Per merito del tè e del caffè il corpo può sostenere uno sforzo maggiormente lungo di quanto la natura stessa di per sè possa permettere; in seguito a tale sforzo però l’organismo umano si abbatte colpito da un male che costringe l’individuo al riposo per un periodo di tempo necessario al recupero. Se si fa molto uso di questi eccitanti, l’organismo perde ogni controllo e la morte può facilmente arrivare all’improvviso. Questo principio è pure valido per ogni tipo di altro stimolante sia esso alimentare o farmaceutico.

Il cioccolato è ancora più nocivo del cacao, perchè oltre ad avere la tossicità del cacao (che per essere reso solubile deve venire trattato con della soda) possiede anche gli svantaggi dello zucchero bianco. Esso inoltre contiene pure, come il cacao, il tè ed il caffè, molte purine che generano l’acido urico. L’uso costante di cioccolato determina inappetenza, raffreddori, emicranie ecc. Le bevande a base di CocaCola sono anche loro fortemente tossiche ed anche più dannose dei veleni nervini sopracitati. Anche se meno nocivi, il caffè decaffeinato, l’orzo torrefatto o qualsiasi sostanza tostata che diventi nera sono da scartare perchè sono tossici e privi di valore nutritivo.

Nessuno si illuda di acquistare forza e vitalità in breve tempo, con l’assorbimento di un qualsiasi alimento. Quando ci si sente stanchi solo un buon riposo seguito da una giusta alimentazione ci permette di riacquistare l’energia spesa. Ricercare un recupero immediato è una idea assurda, non conforme alla legge naturale. Coloro che vogliono fare uso di tali bevande eccitanti non hanno altro risultato che aggravare il proprio stato di depressione. Ogni bevanda in commercio è da scartare, succhi di frutta compresi. Le bevande indicate per l’uso sono: l’acqua di sorgente fresca o succhi di frutta di propria confezione da consumarsi appena fatti. La frutta dà maggior beneficio se consumata in stato naturale senza essere spremuta o tagliata. I meloni e le angurie sono degli squisiti e salutari dissetanti.